Belle, giovani e…sposate 1

Blowjob

Belle, giovani e…sposate 1
Si può dire che sia una mia fissazione, o se volete un’ossessione….il fatto è che a me le donne piacciono giovani e….sposate. Si, perché solo con una bella figa fresca e sposata si gode davvero, si fa sesso per il piacere senza tutte quelle rotture di coglioni che accompagnano quasi sempre le relazioni tra maschio e femmina. Una donna, o meglio, una ragazza sposata quando te la dà vuole semplicemente godersi una bella chiavata fuori casa….non pensa a costruire una relazione stabile con tutte le puttanate di contorno……ha voglia di sesso e di emozione….ha voglia di cazzo, ecco tutto….

Qualcosa di molto simile si può ottenere anche dalle fidanzate, a condizione che stiano portando avanti un fidanzamento definitivo e convinto. Col vantaggio che qui si può operare in un serbatoio di età mediamente più giovane, spesso addirittura tra i 18 e i 22 anni, dove secondo me le femmine danno il meglio in fatto di disponibilità e freschezza. Dall’alto dei miei 35 anni io posso vantare un’esperienza notevole, anche perché ho accuratamente evitato lunghe relazioni e mantenuto una libertà d’azione impareggiabile rispetto alla maggioranza dei miei simili, i quali si lasciano facilmente invischiare in storie lunghe e noiose, fidanzamenti interminabili e convivenze o matrimoni che il più delle volte mettono la parola fine ai piaceri del sesso…..almeno al sesso come lo intendo io, che è divertimento, varietà, novità, sorpresa, il sale della vita insomma……

Io ho la fortuna di essere fisicamente ben messo, di aspetto interessante, anche se non propriamente bello….insomma, di solito piaccio alle donne, trovano che io abbia carisma e personalità. La mia arma segreta comunque non è fisica, ma dialettica…….alle donne piace come parlo, restano incantate dalle mie parole e dalla mia voce. E’ abbastanza incredibile, ma invece è così……alle volte sembrano ipnotizzate. A me spesso piace dire cose sessualmente molto provocanti, con le quali cerco di stimolare l’erotismo delle femmine e predisporle all’accoppiamento.
Devo dire che di solito questo sistema funziona e riesco ad avere belle soddisfazioni intavolando argomenti di sesso anche molto forti con le mie parole e la mia voce che solleticano e incantano la loro mente.

Certo però che le donne bisogna andarsele a cercare e c’è da lavorare per questo….. il fatto è che per trovarle belle, giovani, sposate o fidanzate, occorre usare varie tecniche che comportano dispendio di tempo, fatica e magari anche un po’ di investimento in denaro. Per fortuna i soldi non mi mancano, anche se non sono certo ricco, faccio l’avvocato ed ho aperto uno studio insieme ad un collega della mia stessa età. Lavoro il giusto, le mie otto ore, ma senza ammazzarmi…..anche perché questa mia passione per le donne mi impegna tanto la testa.

Portare avanti i miei programmi significa agire in solitudine….non esco quasi mai in compagnia, vado in giro da solo seguendo i miei piani prestabiliti ma usando spesso anche la fantasia e l’improvvisazione.

Una volta al mese mi piace frequentare qualche club privè, tanto per mantenermi in allenamento. Lì mi posso s**tenare cercando coppie o piccoli gruppi in cui gettarmi a capofitto e chiavare quante più donne possibile, dando però sempre la priorità a quelle giovani e belle. A volte mi faccio qualche ragazza dell’animazione, loro sono quasi sempre disponibili a lasciarsi scopare nude, a condizione di essere in vista, con qualche spettatore voyeur e segaiolo che fa da contorno…..

Al privè mi devo accontentare di scopare col profilattico, però a volte qualche bel pompino con l’ingoio riesco a rimediarlo……

I miei territori di caccia preferiti sono però le balere, le discoteche e le feste organizzate dagli studenti. Qui si trovano sempre femmine di serie A, giovani e belle e anche vestite in modo assai provocante.

Il mese scorso ero appostato nei pressi di un locale dove un gruppo di amici aveva organizzato una festa con buffet, musica e balli. Stando a bordo della mia mercedes cabriolet osservavo le ragazze che entravano, con attenzione professionale. La mia attenzione fu attirata da un gruppo di ragazze vestite eleganti, diciamo da sera, alcune con minigonne e vestitini attillati. Una calamitò i miei occhi…era parecchio bella, abitino cortissimo, tacchi alti, bionda, belle tette terza misura, gambe lunghe e attraenti…..ma la cosa più interessante era un vistoso anello di brillanti all’anulare sinistro…….la puledra era fidanzata e il suo lui non c’era nel gruppo, infatti erano tutte donne.

Scesi al volo dall’auto e mi precipitai dietro al gruppo. Le ragazze salirono una scala che portava all’ingresso del locale….io dal basso la vidi salire e rimasi affascinato dalla bellezza sconvolgente delle sue gambe…..dal mio punto di vista potei ammirare le cosce ed un fantastico triangolo di mutandine nere che mi lasciò sconvolto…..io quella femmina dovevo assolutamente farmela…e alla svelta anche……in caso contrario avrei rischiato di starci male.

Pensai a quanto fortunato fosse il maschio che se la scopava, era davvero uno straordinario pezzo di figa.

——– salve, mi chiamo Temy, scusa….sapresti indicarmi chi è Vanessa?…..sono il fratello del ragazzo che l’ha invitata alla festa….volevo avvertirla che non può venire…ha avuto un piccolo incidente…..————

——— Vanessa hai detto?…..no, non la conosco, mi spiace….se vuoi puoi chiedere al bar, hanno la lista degli invitati……———-

——— oh, capisco, ma c’è troppa confusione, magari hanno troppo da fare……forse qualcuna delle tue amiche la conosce….————–

———— ma scusa….Temi, hai detto?…..——–

———- Temy….è il diminutivo di Temistocle ———–

————– ok…Temy….ma perché tuo fratello non ha mandato un messaggio a questa Vanessa?….. così facevate prima, non ti pare?…..—————-

———– si….è vero…hai ragione….ma così come facevo a conoscerti?….———–

———- vuoi dire che mi hai raccontato una storiella per conoscermi?…..————-

———— beh….più o meno…..comunque non mi hai ancora detto come ti chiami….quindi ancora non ti conosco —————–

——— io sono Marzia……vuoi sapere altro?……————

——— scusa ancora per l’approccio un po’ inusuale Marzia……..è che mi hai molto colpito e l’ho fatto un po’ istintivamente……capisco che non è molto educato…….ma me ne vado subito, se il tuo fidanzato dovesse arrivare adesso ci farei anche una pessima figura…….—————–

———– e tu che ne sai se sono fidanzata?….—————

——- no, infatti non lo so….andavo così a sensazione, diciamo che lo suppongo——–

———– infatti sono fidanzata, ma stasera lui non c’è, sono con le mie amiche come vedi ———-

———– ah, capisco….è una situazione particolare….mi fa venire in mente una storia molto coinvolgente dello scrittore inglese Rumen Boyle….il quale ci ha scritto un libro di grande successo….magari tu l’hai letto…..————-
——— direi proprio di no……non leggo molti libri, e poi quello scrittore non lo conosco ———

———– se vieni al bar ci mettiamo sugli sgabelli e in dieci minuti ti racconto questa storia….è da non credere…..è fantastica…….————

Le mie storie di pura fantasia sono tre o quattro…..sono un misto di invenzioni e colpi di scena costruiti da me in funzione dell’effetto che devono avere sulle donne……..ne scelsi una al volo e seduto al bar vicino a Marzia, assai incuriosita, iniziai a parlare di questo racconto di Rumen Boyle, nome di pura fantasia da me inventato…s’intende….
Il suono della voce e le parole d’effetto, molto sofisticate e intriganti per l’orecchio femminile, sortirono il risultato voluto. Marzia ne fu piuttosto colpita e incantata…quando facevo una pausa mi incitava ad andare avanti….la assecondai, finchè finii le munizioni….cioè non sapevo più come concludere la storia. Inoltre a storia finita avrei dovuto pensarne un’altra…. allora dissi :

———- se vuoi conoscere la fine della vicenda mi devi dare un bacio ———-

———– cooosa?…. un bacio per sapere la fine?…ma è un ricatto….e poi un bacio come?….————–

———– andiamo….un bacetto a stampo….solo per provare il sapore e il profumo delle tue labbra….sei la cosa più bella che abbia mai visto…… davvero….———-

——— beh….se proprio insisti……ma poi finisci il racconto…ok?————-

———– si, ma andiamo fuori un attimo….se ti vedono che figura ci fai?….ricordati che sei fidanzata…———–

Salimmo sulla mia mercedes e me la baciai….tanto ormai era cotta a puntino….parole e voce avevano scardinato i suoi freni inibitori…..il bacio fu intenso e lussurioso….la sua lingua si attorcigliava alla mia mentre la puledra ansimava e gemeva…..che piacere….che bella femmina….che profumo…..

La mia mano presto risalì le sue gambe…….non riesco a baciare una donna senza metterle le mani sulle cosce e salire fino all’incrocio….adoro palpeggiare le mutandine e massaggiarle sulla figa…..

La ragazza gemeva di piacere, secondo me era pronta…… feci retrocedere ed abbassare il sedile e mi accomodai in ginocchio tra le sue gambe. Baciai con ardore quelle favolose cosce…le leccai…..poi passai a leccare le mutandine….quindi le sfilai e la mia lingua sulla sua figa provocò in lei una specie di forte scossa elettrica……gridò, inarcò la schiena, buttò indietro la testa…poi venne con un lunghissimo lamento di godimento. Era tutta bagnata….credo che lo fosse già dalla metà del mio racconto.

Veloce salii a presentarle il cazzo duro davanti alla bocca…..lo imboccò avidamente e lo slappò, spingendoselo in fondo alla gola…..arrivò quasi alla radice con le labbra…era un’ottima pompinara….credo avesse avuto un buon allenamento……

——— vuoi venire in bocca, Temy?……se vuoi….non sporchiamo nulla…..posso mandare giù tutto…..———–

———– no, tesoro, preferisco scopare…..non ho pensato ad altro dal momento che ti ho vista stasera —————

———– allora dai, scopami ————-

———– si, ma ti devi spogliare…..forza, togliti tutto….ti voglio scopare completamente nuda —————–

Con i calzoni alle caviglie me la ingroppai tutta nuda, spingendo il cazzo fin contro l’utero….che godimento……la cavalcai di buona lena, artigliandole le belle cosce con entrambe le mani, sdraiato sul suo corpo stupendo. Slinguai entrambe le tette e succhiai vogliosamente i bei capezzoli appuntiti….poi andai a slappare la sua lingua e tutta la bocca……sentii che Marzia veniva ancora e dopo alcuni minuti di intensa cavalcata piantai il mio cazzo in fondo alla figa e venni con un grido disperato, mentre fiottavo a tutta forza la mia sborra calda dentro di lei.

——–aaaaaahhhhh…..aaaaaahhhhhhh……aaaaaaaahhhhhh…..vengo, ti sbrodolo tutta mia bella puttana….senti quanta sborra di schizzo in figa….ti senti troia, vero?…. ci siamo appena conosciuti e già ti ho sbrodolato tutta la figa…..———-

Sentivo la semenza che iniziava a colare dalla figa….per fortuna che avevo una speciale copertura sui sedili, a prova di sperma……

———- cazzo, Temy, che scopata……mi hai riempita fino all’orlo….quanta sborra mi hai sparato dentro?……senti come cola…..———-

———- si, mia bella puttanella…..ti ho riempita a dovere….dovevo farlo perché da quando ti ho visto le cosce ho capito che ero obbligato a chiavarti…….se no mi sarebbe rimasta l’ossessione….neanche con cento seghe avrei potuto cavarmi la voglia…..————

———– per fortuna sono protetta, se no avresti anche potuto mettermi incinta…..comunque potevi chiedere prima di venire dentro ————

———– guarda che io non sono abituato a tirarlo fuori……. mi piace godere in figa e schizzare tutto dentro ————

——– questo l’ho capito, bello mio…..ma prima o poi puoi fare secca qualcuna con questo sistema ——————-

———— si, può darsi, magari è già capitato…….ma ci sono sempre i fidanzati o i maritini a parare il colpo…..———-

———- ma senti questa…….tu vieni dentro e poi se una ci rimane l’appioppate al cornuto?…..——————

———— beh, si, tanto lui che ne sa?……non è la fine del mondo…..——————–

——— il mio fidanzato mi ammazzerebbe solo se sapesse che ho scopato, anche se prendo la pillola ————–

————- e come scopi col tuo fidanzato?…..in macchina o andate nei motel?…..—–

———- i primi tempi si scopava in macchina. Adesso invece preferisco in qualche hotel o a casa dei miei quando non ci sono, in camera mia —————

———— ti ha insegnato lui a fare i pompini?….———–

——— ma no….quelli li so fare da prima….. ho cominciato nel cesso della scuola a quindici anni….. però allora non ingoiavo, sputavo tutto per terra ————

———– quanti ragazzi hai avuto?……———–

————- tra tutti….una decina……ma adesso ho 21 anni e sono fidanzata seriamente. Con il mio fidanzato ho una bella intesa emotiva e sessuale….non voglio trovare altri uomini…..mi basta lui…..e poi lui mi scopa parecchio….ne facciamo anche 10 alla settimana…….quando si scopa di solito mi dà 2 o 3 colpi….alla fine è spompato…..però dice che sono uno schianto e ce l’ha sempre duro….certe volte si fa spompinare in macchina mentre guida e devo bere tutto ——
———- non vuoi altri uomini però stasera ti è piaciuto farti chiavare da me, vero troietta?…..—————-

——— ma si, dai, si fa per dire……. mi è capitato anche qualche altra volta…..io attiro i maschi come una calamita……le mie gambe piacciono a tutti, sai?…..mica solo a te…. e allora talvolta mi lascio tentare e ci può scappare qualche scopata….ma di solito sono cose saltuarie, non frequenti…..una botta e via, per intenderci……——–

———- dai, raccontami qualcosa di piccante……————

———- allora, il mese scorso ero ad una festa in casa di amici…il padrone di casa è un ragazzo molto bello e interessante….mi piace un casino anche se ha un anno meno di me ….. ha voluto ballare e mi toccava il culo…..a me piaceva ma tutti vedevano e non potevo espormi…..allora mi ha fatto andare nella stanza di sua madre e mi ha fatta spogliare nuda…….poi ha voluto un pompino con l’ingoio e alla fine ha voluto anche scopare……un’amica gli aveva detto che prendo la pillola e lui voleva provare a venirmi dentro…….io non volevo perché poi mi cola tutto e magari qualcuno sente anche l’odore di sborra. Ma non sono riuscita a fermarlo….mi ha chiavata alla pecorina e mi ha infarcita tutta…..poi gli ho detto che era finita lì e non volevo più scopare con lui. Adesso ogni tanto mi manda dei messaggi e mi dice un sacco di porcherie……vuole che gli mandi delle foto mentre mi tiro su la gonna, così lui si fa una sega e ci sborra sopra ———-

———– dai, vai avanti….racconta ancora…intanto io me lo meno un pò———-

———- mah, potrei raccontarti di un professore all’università….è vecchio, avrà quasi 60 anni…..mi ha puntata, io so che sbava per me…glielo leggo negli occhi….e siccome è un tipo abbastanza carismatico, un po’ la cosa mi eccita……mi sono toccata tante volte pensando che mi toccasse e mi leccasse la figa…. comunque non ci ho fatto niente….solo mi piace sedermi in prima fila a lezione e guardarlo in un certo modo. Lui si eccita, lo so……allora mi piace divaricare leggermente le gambe….quel che basta per fargli balenare qualche scorcio di mutandine……lui capisce che lo faccio apposta….chissà quante belle seghe si tira per me…..scommetto che grida il mio nome mentre rivede con la mente le mie mutandine candide e sborra come un cavallo immaginando di ficcarci dentro la testa e la lingua….ooohhhh, che bello….aaaaahhhh —————

———— sei proprio una vacca….me lo stai facendo tirare ancora…. se io fossi il tuo professore ti farei entrare in una stanzetta, chiuderei a chiave e te lo ficcherei in bocca….ti costringerei a pompare il cazzo fino a farti soffocare di sbroda in fondo alla gola….così impareresti a fare la troia. Adesso vai avanti, sono sicuro che hai fatto altre porcherie….ti preannuncio che tra poco ti monto ancora —————

————— mah, c’è una cosa che ti posso raccontare……una mattina ero a casa del mio fidanzato e dovevamo andare a giocare a tennis. Io mi stavo cambiando in bagno quando d’un tratto è entrato suo padre. Io ero in mutandine e con le tette fuori….lui è rimasto immobile per un momento, poi si è scusato ed è andato via subito. Soltanto che poi, quando sono uscita, sono passata davanti alla camera da letto e la porta era socchiusa….sentivo come un lamento lungo e soffocato….il papà del mio fidanzato si stava facendo una sega furiosa….. certo pensava a me mezza nuda. Sono rimasta un minuto a vedere e ho visto che schizzava per aria, dicendo troia..troia…. alla sera ripensandoci mi sono masturbata tantissimo, pensavo a quanto avrebbe desiderato scoparmi.
E poi è capitata una cosa con il fratello maggiore del mio fidanzato…..ha 29 anni e ha la morosa, una tipa un po’ ammuffita. Una sera ero dal mio fidanzato che aveva la febbre….il fratello era nella sua camera con la morosa e io andando in bagno ho sentito che stavano scopando perché lei faceva un sacco di versi…..Più tardi lui doveva accompagnarla a casa e ha dato un passaggio anche a me, dato che abitiamo vicine. Ma ha voluto scaricare prima lei e così ci siamo trovati soli io e lui. Io lo so che gli piaccio e che si fa molte seghe per me, me lo ha detto il mio fidanzato che l’ha sentito di notte chiamare il mio nome……

Ha voluto accompagnarmi di sopra perché sapeva che ero sola, i miei erano in montagna, così è salito e quando siamo stati in casa mi ha presa per mano e mi ha portata nella camera dei miei…. lì ha cominciato a baciarmi in bocca e a mettermi le mani sotto i vestiti…..io non volevo ma stavo zitta perché avevo paura che i vicini sentissero……allora lui mi ha svestita e mi ha messa nuda sul lettone, poi si è levato i calzoni e me l’ha messo in figa…..mi ha montata per mezz’ora….alla fine mi è venuto dentro, anche se allora non prendevo ancora la pillola e gli dicevo che doveva venire fuori. Volevo mandarlo via ma lui è rimasto ancora un’ora a slinguazzarmi e palparmi dappertutto….ha voluto anche un pompino e mi ha sborrato in bocca…..poi alla fine mi ha chiavata ancora e mi ha fatto un altro pieno…… se non sono rimasta incinta è perché qualche santo mi ha aiutata….

———– il fatto è che sei troppo figa….fai tirare il cazzo a tutti gli uomini e poi è normale che ti vogliano mettere sotto i coglioni….come succede anche a me…..adesso mi hai fatto eccitare ancora con tutte le troiate che hai raccontato, quindi mettiti a pecorina che ti faccio un altro shampoo nella figa…forza….veloce————–

Quando riaccompagnai Marzia dentro il locale ero completamente spompato ma felice….lei sembrava che fosse stata violentata da una squadra di calcio……ma si sa che le puttane hanno sempre quello che si meritano. E i fidanzati delle puttane giustamente sventolano le corna che si sono cercati.

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir